Home / Storia / Mabuni Kenwa e la nascita dello Shito-ryu 糸東流

Mabuni Kenwa e la nascita dello Shito-ryu 糸東流

Post originale di Andreas Quast, 2 febbraio 2016

Quando si guarda alle origini dello Shito-ryu, per prima cosa bisogna parlare del suo fondatore Mabuni Kenwa (1889 – 1952).

Kenwa nacque a Shuri nel 1889. Uno degli antenati della casata dei Mabuni durante il regno delle Ryukyu, fu Oni Ufugusuku 鬼大城, celebre per il proprio valore. Kenwa era un bambino cagionevole di salute. Impressionato dai racconti delle eroiche imprese del suo antenato, pensò di dover ottenere in un modo o nell’altro una buona salute e un fisico robusto. A quei tempi, Itosu Anko era molto famoso a Okinawa. Dal momento che abitava a Shuri, grazie alla presentazione di un conoscente, Kenwa venne accettato da Itosu come allievo. Questo avveniva intorno al 1903, quando Kenwa aveva circa 15 anni.

Tra gli allievi di Itosu emersero numerosi celebri praticanti di karate, come Yabu Kentsu, Hanashiro Chomo, Yamakawa Toryo, Chibana Choshin, Tokuda Anbun, Shiroma Shinpan e altri ancora.

Si dice che, dopo essere divenuto allievo di Itosu, Kenwa non smise mai di allenarsi nemmeno per un singolo giorno, e che si recava dal suo maestro perfino durante i giorni di forti venti e pioggia per i tifoni, ragion per cui veniva rimproverato dal maestro.

Fin dal 1908 circa, quando Kenwa aveva più o meno 20 anni – grazie alla presentazione da parte del suo amico Miyagi Chojun – Kenwa iniziò anche a studiare sotto Higaonna Kanryo. Il nome Shito-ryu sta a indicare queste due correnti di karate di Okinawa.

A quei tempi il karate non era diffuso come oggi, e non erano nemmeno anni nei quali la gente potesse scegliere a proprio piacimento un sensei. In aggiunta a ciò, non esisteva nulla di simile a un dojo al quale gli studenti potessero iscriversi. Sembra che, senza la presentazione di qualche amico di rilievo, gli allievi non venissero accettati tanto facilmente. Dopo essersi diplomato alle scuole medie, Kenwa entrò nel servizio militare e in seguito divenne un poliziotto. Dal momento che lavorò come detective per la polizia per circa 10 anni, i suoi studi di karate si rivelarono estremamente utili nell’arrestare i criminali e in altre faccende analoghe, tipiche per il genere di lavoro che svolgeva.

Durante questo periodo come ufficiale di polizia, ed essendo anche attratto dal judo e dal kendo, grazie al suo lavoro come poliziotto in vari posti di Okinawa, Kenwa studiò anche il karate e il bojutsu sotto Aragaki Seisho, il saijutsu con Tawada e il bojutsu del Soeishi-ryu. In questo modo, viaggiando di regione in regione come ufficiale di polizia, ebbe l’occasione di apprendere ogni genere di budo.

Nel 1918, all’età di 29 anni, Kenwa fondo la Karate Kenkyukai 唐手研究会 usando la propria casa come sede degli incontri.

Di notte la pratica si svolgeva in giardino, con la luce elettrica. In quell’anno, in occasione della visita dei principi imperiali Kuni no Miya e Kacho no Miya nella prefettura di Okinawa, Kenwa dimostrò il karate alla Scuola Normale di Shuri (Shihan-Gakko). Nel 1924 fu nominato maestro di budo presso la scuola di pesca prefetturale (Kenritsu Suisan Gakko – ndr) ma anche come maestro di karate-do presso la Scuola Normale di Shuri (Shihan Gakko). Nello stesso anno mostrò il karate in occasione della visita del principe imperiale Chichibu.

Nell’ottobre del 1925 la Karate Kenkyukai venne riorganizzata e riaperta come Okinawa Karate Kenkyu Kurabu 沖縄唐手研究倶楽部.

Era la prima volta che un dojo privato veniva fondato per l’addestramento di persone più giovani. Tra gli istruttori vi erano Kiyoda Juhatsu, Motobu Choyu, Hanashiro Chomo, Oshiro Choyo, Chibana Choshin e l’esperto cinese di Kenpo Go Kenki. Mabuni Kenwa e Miyagi Chojun svolgevano il ruolo di insegnanti a tempo pieno. Il dojo era fornito di varie attrezzature per la pratica (makiwara, sagi-makiwara, makiage, sashi, tetsu geta etc.) ed era un dojo ideale per il karate.

Nel 1927, Miyagi Chojun e Mabuni Kenwa introdussero il karate in occasione della visita del direttore del Kodokan, Kano Jigoro, per l’apertura del dojo della Associazione delle Cinture Nere di Judo di Okinawa. In quell’occasione entrambi furono elogiati da Kano, che disse: “Con i suoi attacchi e le sue difese liberamente impiegabili, esso (il karate) è un budo perfetto per essere propagato in Giappone”. Non fu forse questo a spingere Mabuni a viaggiare per l’isola principale del Giappone, allo scopo di promuovere il karate?

Mabuni si trasferì a Osaka nel 1929, e iniziò a insegnare il karate. Vi parteciparono membri del club di Judo dell’Università del Kansai, oltre a Sawayama Masaru (Muneomi), che sarebbe poi diventato il fondatore del Nihon Kempo, ma anche molte altre persone. A quel tempo Kenwa non aveva un proprio dojo, ma praticava nella sua casa in stile giapponese, un dojo di sei malandati tatami. Mabuni Kenwa studiò anche arti marziali giapponesi, come il Nihon-den kenpo Shinden Fudo-ryu 日本伝拳法神伝不動流 sotto Yata Noriyuki 矢田徳幸 e il Tenshin-ryu 天心流 con Ueno Takashi 上野貴天心.

Nel 1930 Mabuni Kenwa chiamò la propria scuola Goju-ryu. L’anno successivo la definì Mabuni-ryu, e nel 1934 pubblicò Kobo Jizai Goshin-jutsu Karate Kenpo e Karate Kenpo Seipai no Kenkyu.

Nello stesso anno, il 1934, Mabuni aprì un proprio dojo, chiamato Yoshukan 養秀館 a Osaka.

Qui si servì della denominazione “Shito-ryu” per la prima volta, combinando i primi ideogrammi dei suoi due maestri, Itosu e Higaonna.

Cinque anni dopo, nel 1939, Mabuni registrò lo Shito-ryu come nome ufficiale di una ryuha presso la sede centrale della Dai Nippon Butokukai. In seguito, nello stesso anno, man mano che il karate acquistava una sempre maggiore popolarità tra gli studenti, vennero fondati club di karate in ogni università della regione del Kansai, e Mabuni fondò l’Associazione di Karate del Grande Giappone (Dai Nippon Karate-do kai), per renderla un’organizzazione nazionale che puntasse all’istruzione dei maestri di karate.

mabuni collage

Fu in quel periodo, nel 1938, che Mabuni pubblicò per la prima volta una lista dei suoi “attuali kata”. Questa lista includeva un totale di 33 kata, meramente distinti per la linea di provenienza dalla quale si originavano, come riportato di seguito:lista kata shito mabuni

lista kata shito mabuni

Articolo originale e bibliografia qui:

http://ryukyu-bugei.com/?p=5404

About admin

Check Also

Okinawa e le origini

A ritroso nel tempo, luogo ed epoca in cui nacque il Karate Fin ora abbiamo ...

Lascia un commento