Home / Storia / Sensei / Tetsuihiko Asai

Tetsuihiko Asai

Il “lampo” Asai

Sensei Asai Karate shotokanTetsuhiko Asai, 浅井 哲彦 Azana (un nome ricevuto una volta raggiunta l’età adulta), è nato il 7 giugno del 10° anno dell’era Showa (1935) come il primo figlio di Tsunehiko Asai, un poliziotto, e Tsuneko, in una famiglia di cinque ragazzi e quattro ragazze.

Quando aveva 12 anni, entrò in un dojo di karate locale, e iniziò la sua carriera come praticante di karate. Si è unito al club di judo alle scuole superiori, e ha raggiunto il secondo dan, mostrando un notevole talento per le arti marziali fin da ragazzo.

Ha iniziato a gettare le basi più avanzate delle sue tecniche di karate attraverso la formazione di judo e karate, proprio in questo momento. Tetsuhiko Asai andò poi a Tokyo, frequentando la Takushoku University, ed è diventato un elemento centrale del club di karate. Si è allenato con elementi di spicco quali Gichin Funakoshi, Masatoshi Nakayama, e Teruyuki Okazaki.

Il suo fisico snello e agile gli ha permesso di creare molte tecniche inimitabili, come ad esempio il “sottomarino”, che consisteva nel passare sotto il calcio di un avversario così rapidamente che ben presto ne fece il suo attacco vincente. Pertanto, ha guadagnato molta attenzione nel mondo del karate.

Nel 33° anno dell’era Showa (1958), si è laureato presso l’Università Takushoku, ed è stato nominato istruttore della Japan Karate Association.

Ha dedicato la sua vita alla ricerca della quintessenza del karate, e più tardi divenne un istruttore capo della divisione tecnica dell’Associazione e promosse molti istruttori di karate.

Nel 36° anno dell’era Showa (1961), Tetsuhiko Asai vinse il campionato generale di “kata” e “kumite”, una competizione che fu addirittura presieduta dall’Imperatore Showa.

asai tetsuhikoIl suo nome divenne noto nel circuito internazionale del karate, ed è stato considerato detentore di un grande potenziale. Dopo essere diventato noto in queste cerchie, iniziò ad insegnare al di fuori del Giappone nel 40 ° anno dell’era Showa (1965), partendo dalle Hawaii, per poi recarsi a Taiwan, dove ha sviluppato costantemente istruttori, divenendo noto come il padre del karate a Taiwan.

Ha continuato a viaggiare per più di 10 paesi per insegnare karate per un tempo di oltre 10 anni. Aveva solo 29 anni quando ha iniziato a insegnare di fuori del Giappone, cosa considerata prematuramente rapida per un giovane artista marziale.

Tornato in Giappone, Tetsuhiko Asai, continuò comunque ad insegnare in tutto il mondo per i prossimi 42 anni. I suoi studenti fanno parte di oltre 70 paesi e fece lezioni a più di 300.000 studenti nell’arco della sua vita.

Nel 12 ° anno dell’era Heisei (2000), ha fondato “Japan Karate Federation Shoto”, una Organizzazione No Profit, per creare un vero e proprio nuovo modo di intendere il karate, fondando una scuola moderna e non convenzionale. Ha poi sviluppato il karate per persone in carrozzina, fondando il “Nihon Karatedo Renmei”, e ha cercato di diffondere questo nuovo stile oltreoceano.

Tetsuhiko Asai fu preoccupato per la tendenza del karate di quel periodo. Egli pensava che il praticante di un arte marziale e gli aspetti ginnici del karate avrebbero dovuto ricevere maggiore attenzione, e che gli insegnanti avrebbero dovuto cercare non solo di vincere gare, ma anche per sviluppare le abilità di karate più profonde per costruire un corpo sano e una vera e propria disciplina mentale.

Ha continuato la sua formazione di karate allenandosi per 2 ore ogni mattina appena sorto il sole, praticando le sue idee per oltre 45 anni. Nacque un nuovo movimento sostenuto da Asai, con l’obiettivo di formare una personalità umanistica   attraverso il karate, senza distinzione di età, sesso e disabilità.

Asai Sensei jkaPertanto, chiunque, compresi i disabili e anziani potrevano studiare il karate come supporto per la vita attraverso la pratica e l’istruzione in base alle loro esigenze individuali.

Tetsuhiko Asai ha cercato un nuovo stile di karate, dalla non osservanza di tutti gli stili tradizionali. Ha rotto 60 anni  di tecniche di karate, ritenuto ormai vecchio, e si concentrò sulla creazione del nuovo karate Asai con l’introduzione di competenze di varie arti marziali in stile tradizionale Shotokan.

Ha fondato l’International Japan Karate Martial Art Asai ryu (IJKA) per tutti gli appassionati di karate, qualunque sia lo stile, dove i praticanti dovrebbero migliorare imparando dagli altri attraverso la competizione amichevole. Ha creato più di 42 nuovi kata, che sono stati ampiamente introdotti all’estero. Inizialmente affluirono professionisti provenienti da più di 20 nazioni per studiare questo nuovo stile.

Ecco un esempio di Kata creato da Asai:

{youtube}I3Jrp3N_5xU{/youtube}

Tali lezioni di Asai erano divenute molto popolari. Molti praticanti di altri stili hanno partecipato provenienti da altri paesi, viaggiando più di 10 ore in auto, portando tutti i membri della loro famiglia.

L’Asai Cup International Karate Tournament si è tenuta in Giappone, Cile, Irlanda, Svizzera, Russia e altri paesi, per includere sia il Giappone, l’Europa e paesi di tutto il mondo. Nel 16 ° anno dell’era Heisei (2004), la Far Eastern National University of Russia ha riconosciuto le sue attività e ha conferito il titolo di professore onorario su di lui.

Asai anche cercato di incoraggiare l’istruzione nel karate nell’ambito dei servizi di polizia all’estero, tra cui Spagna, Ungheria, Est Europa, Canada, Brasile, Hawaii, Hong Kong, Irlanda, Messico, Cile, Perù, Argentina, Romania, e altri. Sia la “Japan Karate Shoto Federation” e il “Nihon Karatedo Renmei per disabili”, hanno continuato a progredire sotto le idee di Asai, avendo 350 filiali e parecchie migliaia di membri in Giappone nel 18° anno dell’era Heisei (2006).

Tetsuhiko Asai ha raggiunto una profonda conoscenza del karate, e ha stabilito uno stile di karate scorrevole, elegante e maturo, con una maggiore enfasi sulla dimensione interna, partendo dalla sua pratica karate praticato nella mezza età tarda.

Mentre preannunciava il suo addio, parlò nelle sue ultime parole, come se fossero una benedizione, che descrivevano il meccanismo di “aggiustamento alla natura”. Natura alla quale si è ispirato per tutta una vita, a partire dagli animali:

{youtube}YsH4NyBtzEY{/youtube}

Spirò e tranquillamente passò a suo agio nel vasto cielo. Tetsuhiko Asai è stato ammirato e descritto come colui che ” ha sempre creato tecniche extra-ordinarie e senza precedenti. Per esempio, piegando entrambe le mani come una frusta, un colpo che può ferire abbastanza per schiacciare le ossa, e rilasciava calci a volontà con una forza delle gambe eccezionale, il suo aspetto era come quello di un drago che vola in cielo, e  simile a una tigre che si muoveva sulla terra. “

Tetsuhiko Asai, durante la sua vita, ha raggiunto un certo numero di grandi imprese e ha conseguito infine il 10° dan, il grado più alto del karate. Uno dei suoi allievi più premettenti e che tuttora stanno mandando avanti lo stile di Asai è Andre Bertel.

Traduzione di fonti esterne dalla lingua inglese

 

About Karatesen

Sulla Via del nebuloso Do.

Check Also

Il karate di Sakumoto Tsuguo: reportage e intervista

Di Stefano Censi   Sabato 14 settembre. Pomezia. Più precisamente “Olimpia, città dello sport”. Più ...

Lascia un commento