Home / Tecniche / Ashi Garami – Drill continuo a terra

Ashi Garami – Drill continuo a terra

Oggi vi mostriamo un drill semplice, di cui gli americani vanno stranamente matti (e capisco/capirete il motivo guardando il filmato) da uno dei miei account Instagram preferiti che trattano di grappling e jujutsu. La tecnica mostrata è un continuo di risposta-contrattacco ad un Ashi Garami, una Kansetsu-waza che ritroviamo nel Judo, che è ritenuta “proibita” (Kinshi-waza) molto probabilmente per la pericolosità dell’esecuzione sul nostro avversario, ma che in questo caso è già a terra per l’esercizio.

Una volta agganciato il tallone in leva e mantenuto il controllo, il nostro partner d’allenamento, può soltanto muoversi sull’altra gamba, abbassando il piede e slittare all’esterno, portando le anche fuori dal tiro dell’attaccante. Cosa possiamo fare per contro attaccare ancora? Sfruttare il tempismo nel momento stesso in cui il nostro avversario slitta lateralmente, mantenendo l’aggancio al tallone e portandoci in ginocchio con la mano libera protesa in avanti (con una sorta di “schiaffo” al terreno carico della nostra energia cinetica), esternamente al nostro uke, quasi in modo tale che non possa raggiungerla e che dia invece a noi piena stabilità nell’azione, sfruttando anche da terra tutto il nostro schiacciante peso. Il passo successivo è tornare in Ashi Garami e ripetere l’esercizio daccapo. È consigliabile ripetere a turno tale sequenza per allenare al meglio la memoria muscolare

Fonte: Ken Peters (zombieproofmartialarts/thekentpeters)

About admin

Lascia un commento