Home / Mentalità / Curiosità / Avvicinare il Giappone: idee e opzioni

Avvicinare il Giappone: idee e opzioni

di Stefano Censi

Per un occidentale che pratica una disciplina orientale è normale sentirsi spaesato dai riti e dalle usanze tipici di paesi dall’altra parte del mondo. Queste consuetudini, però, sono alla base della pratica e conoscere la civiltà da cui provengono aiuta indubbiamente a comprendere sfumature dell’arte altrimenti inarrivabili.

Ad esempio, quando si brinda con un orientale, il più giovane deve tenere la coppa più in basso, in segno di rispetto per l’anzianità. Quando entrate nelle abitazioni giapponesi, è buona educazione togliersi le scarpe all’ingresso. Infilare le bacchette (o-hashi o solo hashi) nel cibo è maleducazione poiché ricorda l’incenso ai funerali. Ci sono kata (forme, modelli) persino per mangiare (Sankaku-tabe) e per scrivere (Shodo)!

E guai a voi a soffiarvi il naso in pubblico!

Sono tante le cose a cui non facciamo caso che potrebbero offendere un giapponese.
Come rimediare a queste lacune? Informatevi gente, informatevi! I libri sulla cultura, sugli usi e costumi giapponesi sono molti (la maggior parte però in inglese o fuori catalogo), ma sapendo che oggi la tecnologia ha in mente di soppiantare la carta, ecco un elenco di opere multimediali che possono aiutarvi.

In primis il cinema. Un personaggio da non trascurare è sicuramente Akira Kurosawa (autore, fra i tanti, de I sette samurai) che ha segnato la storia del cinema mondiale. Suo degno successore è oggi Hayao Miyazaki (fondatore, insieme con Isao Takahata, del famoso Studio Ghibli), considerato il Dio degli Anime (affiancato dal Dio dei Manga Osamu Tezuka). Altro regista degno di nota è certamente Takeshi Kitano, divenuto famoso per Hanabi e Zatoichi. Anche il regista Shinya Tsukamoto, esponente della corrente cyberpunk, è un autore da non sottovalutare. Chiudo questa sezione dedicata al cinema d’autore ricordando il lungometraggio Akira di Katsuhiro Otomo e nominando un famosissimo cineasta del Sol Levante da poco scomparso, Nagisa Oshima.

Hayao Miyazaki 2011 6 148 L

 

Rimanendo in tema di riproduzioni audiovisive, una tipologia di prodotto da non perdere sono sicuramente le serie di animazione (appunto Anime, dall’inglese Animation). Dal sempre eterno Dragon Ball ai più recenti Fairy Tail e Katanagatari, l’ambiente in cui si svolgono le storie e il modo di comportarsi dei personaggi può aiutare a comprendere meglio come funziona la società giapponese a un neofita.

Ovviamente non vi darà una preparazione accademica, ma un infarinata generale. Non scrivo una lista di anime e manga da vedere poiché il numero delle opere è immenso e il gusto dei fruitori altrettanto variegato (dal genere mecha allo shoujoe così via). Internet è un maestro più preciso di me. Se siete interessati, andate e consultate!

P.S. È sottinteso che se davvero siete intenzionati a capire queste opere (parlando dei film e degli anime) dovete guardarle con audio originale in giapponese (magari aiutati dai sottotitoli in italiano)! Con la traduzione e l’adattamento si perde una parte fondamentale.
pikachu 3175990

Per quanto riguarda il materiale cartaceo, non vi annoierò con lunghi elenchi di libri tediosi. Vi darò invece pochi titoli per cominciare la vostra avventura nel “magico paese del Sol Levante”. 

  1. Introduzione alla cultura giapponese. Saggio di antropologia reciproca di Hisayasu Nakagawa (Bruno Mondadori)
  2. Kokoro. Il cuore della vita giapponese di Lafcadio Hearn (Luni Editrice)
  3. Lo spirito guerriero del Giappone di E. J. Harrison (Ed. La comune)
  4. Giapponesi e Giappone di Philippe Pons e Pierre-François Souyri (Ed. L’altra guida)
  5. Enigmatico Giappone di Alan Macfarlane (Ed. EDT)

A mio avviso questi libri sono un buon inizio. Con il tempo ognuno poi potrà allargare la propria biblioteca come meglio vorrà. Un libro extra che consiglio agli appassionati di anime e manga è il saggio Mazinga Nostalgia. Storia, valori e linguaggi della Goldrake-generation scritto da Marco Pellitteri (King | Saggi).

Ci sono anche altre fonti e altri media dai quali ricavare informazioni, anche se penso che questi siano i più accessibili e i più famosi. Ma come scrisse Eric Fromm ne L’arte di amare, per conoscere una cosa occorre necessariamente interesse. Questo vale per il Giappone come pure per qualsiasi altra cosa. Sta tutto a voi.

About Karatesen

Sulla Via del nebuloso Do.

Check Also

Tatuaggi giapponesi

Il tatuaggio giapponese attualmente è associato all’immagine della mafia chiamata Yakuza, ma questa è la ...

Lascia un commento