Home / Marco Grastolla (page 5)

Marco Grastolla

Apparente ipocrisia dell’artista marziale Parte 2

Ci eravamo lasciati con la promessa di concrete spiegazioni riguardo la pratica di un’arte di guerra per fini pacifici Il dojo (termine giapponese per indicare il luogo dove ci si allena) non è altro che una metafora della vita. Il compito del Maestro è quello di insegnare innanzi tutto il ...

Read More »

Apparente ipocrisia dell’artista marziale Parte 1

Non scambiateci per qualcun’altro. Il mondo di chi pratica arti marziali è soggetto a innumerevoli pregiudizi e fraintendimenti, in troppi pur la loro vistosa mancanza di esperienza in questo campo si arrogano il diritto di giudicare negativamente (spesso con eccessiva severità) chi “si allena per fare a botte”, già poiché ...

Read More »

Piccola riflessione sull’arte in senso ampio

L’arte come cuscino, materasso per la società La vita non si sceglie, nessuno ha deciso se voler venire al mondo o meno, eppure tutti si sono impegnati a vincere quella corsa fino all’ovulo, ognuno si è macchiato almeno una volta di egoismo, ha voluto primeggiare inconsciamente significando morte certa per ...

Read More »

L’incompiuto come attrattiva artistica

Il non finito è spesso più efficace del finito, soprattutto in un encomio: per i fini di questo occorre appunto una stimolante incompletezza, come elemento irrazionale che simuli davanti la fantasia dell’ascoltatore un mare e, come una nebbia, nasconda la costa antistante, e dunque la limitatezza dell’oggetto della lode. Se ...

Read More »