Home / Aforismi / Confucio

Confucio

confucio frasiChi desidera procurare il bene altrui ha già assicurato il proprio.

Non mi dolgo di essere sconosciuto agli uomini, ma mi dolgo di non conoscerli.

È l’uomo che rende grande la verità, non la verità l’uomo.

Se un uomo la mattina conosce la retta via, potrà morire la sera stessa senza alcun rimpianto.

 

Belle parole e una vistosa apparenza raramente sono associate alla vera virtù.

Un giovane, quando è a casa, dovrebbe essere rispettoso dei genitori, e, quando è all’estero dovrebbe esserlo dei più anziani.

Non importa se vai avanti piano, l’importante è che non ti fermi.

Quando si è in un pasticcio tanto vale goderne il sapore.

Se incontrerai qualcuno persuaso di sapere tutto e di essere capace di fare tutto non potrai sbagliare, costui è un imbecille!

Se vedi un affamato non dargli del riso: insegnagli a coltivarlo.

Studia il passato se vuoi prevedere il futuro.

Te stesso, così come ognuno nell’intero universo, merita il tuo amore e il tuo affetto.

Un uomo che ha commesso un errore e non lo ha riparato, ha commesso un altro errore.

Vedere e ascoltare i malvagi è già l’inizio della malvagità.

La parsimonia conduce all’avarizia.

Chi non fa economie, andrà in agonia.

Una minuscola impazienza può rovinare un grande progetto.

La felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta.

Studia il passato se vuoi prevedere il futuro.

L’uomo superiore comprende ciò che è giusto, l’uomo inferiore quello che vede.

L’ignoranza è la notte della mente, ma una notte senza luna né stelle.

Quando la coscienza non avverte niente di sbagliato, che c’è da sentirsi inquieti, che c’è da temere?

In un paese ben governato la povertà è qualcosa di cui ci si deve vergognare. In un paese ben governato, è vergognosa la ricchezza.

Chi non cambia è solo il saggio più elevato o lo sciocco più ignorante.

Il saggio non schiaccia gli altri con la sua superiorità ; non li umilia mettendo in rilievo la loro incapacità.

Inutile sarà il sapere di colui che avendo compreso la legge morale non saprà applicarla.

Il Maestro disse: “É come innalzare una montagnola. Se per finire mi manca un solo cesto, e smetto – comunque ho smesso. É come livellare la terra. Anche se rovescio un solo cesto e vado avanti – comunque procedo”.

Quando arriva la prosperità, non usarla tutta.

Il dignitario di Lu, Chi Wentzu, rifletteva tre volte prima di agire. Udito questo, Confucio disse: “Due volte bastano”. (‘I Dialoghi’).

Allontanarsi dal mondo, restare sconosciuti e non avere rimpianti: a questo può arrivare solo l’uomo superiore.

Osserva molte cose, scarta quelle insicure e comportati con molta cautela nei confronti di quelle rimanenti. Avrai così minore probabilità di sbagliare.

Coloro che non sanno, in primo luogo non sanno di non sapere.

Ciò che a te stesso non vuoi che sia fatto, non farlo agli altri uomini .

Il vero signore è simile ad un arciere: se manca il bersaglio cerca la causa di questo in se stesso.

Il Maestro disse: “Il signore non promuove gli uomini in base alle parole, e non respinge le parole a causa dell’uomo”.

Il Maestro disse: “Il letterato che ama starsene a casa non può esser considerato un vero letterato”.

Il Maestro disse: “A chi è al di sopra della media si può parlare di cose ancora più alte. A chi è al di sotto della media non si può parlare di cose più alte”.

La gravità di contegno è solo l’involucro della saggezza, eppure la preserva.

Il maestro disse a un suo allievo: Yu, vuoi che ti dica in che cosa consiste la conoscenza? Consiste nell’essere consapevoli sia di sapere una cosa che di non saperla. Questa è la conoscenza.

Il Maestro disse: “Il signore porta a compimento il bello degli uomini, non il male. Il volgo fa l’opposto.

Chi conosce il territorio ha le maggiori possibilità di vittoria in battaglia.

Apprendere e non meditare è vano. Riflettere senza studio è pericoloso.

Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto.

Con la giustizia si contraccambi il male e con il bene si contraccambi il bene.

Il vero signore è lento nel parlare e rapido nell’agire.

Si può indurre il popolo a seguire una causa, ma non far sì che la capisca.

Non c’è uomo che non possa bere o mangiare, ma sono in pochi in grado di capire che cosa abbia sapore.

Se viaggiassi con altre due persone, certamente avrei acquistato altri due maestri. Scegli quel che c’è di buono nell’uno per seguirlo, e quel che c’è di cattivo nell’altro per correggermi.

Imparare senza pensare è fatica perduta; pensare senza imparare è pericoloso.

La fine del giorno è vicina quando uomini bassi fanno lunghe ombre.

Sforzatevi di mantenere in ogni cosa il giusto mezzo.

In qualsiasi direzione vai, vacci con tutto il cuore.

“Se c’è rimedio perchè t’incazzi? E se non c’è rimedio che t’incazzi a fare?”

Se cerchi una mano che ti aiuti nel momento del bisogno, la trovi alla fine del tuo braccio”.

Gli antichi non si lasciavano sfuggire le parole, perché si sarebbero vergognati di non raggiungerle con le azioni.

Acquisisci nuove conoscenze mentre rifletti sulle vecchie, e forse potrai insegnare ad altri.

Arrendersi è il più grande vantaggio che si può dare al nemico.

Chi vede il giusto e non lo fa, è senza coraggio.

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità. Non andare fino in fondo, e non iniziare.

I vasi vuoti fanno un grande rumore.

Il saggio non schiaccia gli altri con la sua superiorità; non li umilia mettendo in rilievo la loro incapacità.

L’amore eterno dura tre mesi.

Le stelle sono buchi da cui filtra la luce dell’infinito.

L’uomo saggio agisce prima di parlare ed in seguito parla secondo la sua azione.

Non conta il colore del gatto, conta che acchiappi il topo.

Non esiste una strada verso la felicità. La felicità è la strada.

About Karatesen

Sulla Via del nebuloso Do.

Check Also

Lao Tsu

Considera il mondo come qualcosa di leggero, e lo spirito non sarà oppresso; considera le ...

Lascia un commento